Chi siamo

EnnEnnEonline

EnnEnnE Figli di nessuno torna in pista

Ci sentiamo obbligati a fare qualcosa perché il silenzio non ci sommerga

E il silenzio si é fatto paralizzante…guerra a bassa e alta, anzi altissima intensitá…guerre commerciali…guerre di fame…di droga…di religione…per l’acqua…per l’energia…fra bande…fra famiglie…fra poveri…. guerre di soldi e di debiti…ma al di sopra di tutto una guerra spietata é stata dichiarata alla sopravvivenza fisica e mentale di milioni di persone.

Questo il migliore dei mondi possibili che ci é stato confezionato. Queste le condizioni in cui ci hanno messi, di cui siamo vittime e osservatori.  Osserviamo, da vittime, allo spegnersi le nostre vite…dei nostri pensieri e fantasie…di un mondo vario sempre piú omologato da un pensiero unico…in cui la violenza diventa buone maniere,la pornografia gusto, l’aviditá la chiave delle relazioni umane.

Oggi la multitudine umana é preda della disperazione…obbligata ad occuparsi della propria sopravvivenza senza la forza di pensare a una via d’uscita che non puó che essere comune…

La strada é tutta da inventare perché non c’é…niente é semplice e quando le cose appaiono troppo semplici é perché poi diventano complicate…la complessitá degli eventi é grande e la disinformazione, dilagante e sfacciata,  non aiuta a capire.

La societá spettacolo globale che i media ci ripropongono non  ha senso…gli spettatori assistono alla sgretolazione degli Stati Nazione, alla loro trasformazione in amministratori di condominio del Kapitale, al fascismo liberista, alla distruzione del diritto e dei diritti, come se tutto ció avvenisse su palcoscenico, illuminato dai riflettori e abbellito dal cerone…dietro le quinte peró i mostri della paura accerchiano gli spettatori.

Capire dagli avvenimenti del mondo e dalla vita di tutti i giorni dove sia la strada da percorrere é giá un buon esercizio di vitalitá…é la scommessa che ci siamo riproposti…un piccolo gruppo che cerca di dipanare, con gli strumenti che ha, gli eventi che avanzano…Si tratta di cercare dialoghi, idee, scambi di opinioni, inventare il futuro, organizzarsi per non cadere sotto le macerie di un crack globale che ci vede ancora in trincea. Per non trovarci poi a dire non lo sapevo!

Figli di nessuno, ci riproponiamo di guardare agli eventi da posizioni non miopi, di abbandonare la visione “Ombelicocentrica”, acutizzando lo sguardo su ció che accade al di fuori del nostro schermo…per comunicare, riflettere e imparare da esperienze che sfidano la logica folle del mondo fatto mercato…rinsaldando l’anello spezzato della solidarietá fra chi non ci sta.

www.ennenneonline.it  non é e non sará certo la pillola magica che risolve i problemi del mondo…forse peró il tuo mal di testa, la nausea e la frustrazione sì!

Se condividi i nostri intenti e vorresti essere informato ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER; facci sapere cosa pensi della nostra iniziativa LASCIANDO UN COMMENTO; se ti riconosci in questa iniziativa e desideri proporti come autore INVIA UN TESTO alla redazione redazioneennenne@gmail.com .

Il silenzio non ci sommergerá!
PARTECIPA AD ENNENNE !