Documentari di Natale – Cosa cercano di fare di Ammerikani con le ultime scelte di politica internazionale? Gerusalemme capitale di israele ?

“I ragazzi di Vittorio” di Filippo Landi La morte di Vittorio Arrigoni, le proteste e le richieste dei giovani palestinesi, i timori di una nuova guerra a Gaza

Il club antioccupazione delle nonnine infuriate è un documentario di Iwajla Klinke del 2006, prodotto dalla Ogniana Film. Il film narra le vicende di quattro ottantenni israeliane che da molti anni combattono per la liberazione dei prigionieri politici palestinesi nelle carceri israeliane. Il film narra le vicende della 76enne Hava e delle sue amiche, quattro ottantenni israeliane che hanno in comune non solo età e provenienza – l’Europa, lasciata ai tempi del nazismo per sfuggire all’olocausto – ma anche l’impegno politico per i diritti dei palestinesi. Nei panni delle Raging Grannies (nonnine arrabbiate) scrivono testi e musica rivoluzionari, manifestano davanti ai checkpoint e partecipano a cortei di protesta. Un tempo soldato della Haganah e sionista convinta, Hava oggi si impegna nella lotta per la libertà dei prigionieri per motivi politici nelle carceri di Israele. Pnina, sin dalla fine degli anni 30, è attivista del movimento comunista, visita settimanalmente i territori occupati insieme ad un gruppo di medici; mentre Tamar, che ha iniziato una nuova vita come avvocato all’età di 60 anni, difende i prigionieri palestinesi di fronte al tribunale militare israeliano. Jakov, marito di Hava, da parte sua costruisce macchine microcosmiche, abitate da minuscoli troll, che rappresentano una teoria molto particolare sull’occupazione e conquista. (fonte: wikipedia) Israele Palestina Documentario

 

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>