Concime per Vermi: Brzezinski é Morto!

Il Padrino di Al Qaeda é  morto. Che Liberazione!

 

smile-220x220Tradotto da Moon of Alabama

Il furibondo imperialista USA  Zbigniew Brzezinski é morto. Che liberazione!

Brzezinski era il padrino di  al-Qaeda e altri gruppi simili.

Quand’era  l’advisor per la sicurezza nazionale del president USA Jimmy Carter,  Brzezinski ideó la strategia per utilizzare i radicalisti religiosi contro I governi secolari e il loro popoli. Mandó gli Wahhabiti finanziati dai Sauditi in  Afghanistan prima che l’USSR inviasse i propri militari in supporto del governo afgano.  La sua politica di aggregazione degli  Jihadisti  ha causato milioni di morti. Brzezinski non l’ha  rimpianto:

Cosa é piú importante nella storia del mondo?  I Talebani o il collasso dell’Impero Sovietico? Alcuni gruppi islamisti scatenati o la liberazione dell’Europa Centrale e la fine della guerra fredda?

heartBrzezinski veniva da una famiglia di nobiltá polacca della regione galiziana, ora Ucraina occidentale (non a caso la stessa regione di origine degli attuali Neo-Nazi Ucraini). La famiglia fuggí la Polonia dopo la ripartizione fra tedeschi e sovietici e la socializzazione delle vaste proprietá proprietá nobiliari durante e dopo la seconda guerra mondiale. L’odio di Zbigniew Brzezinski per qualsiasi cosa socialista o russa derivava da questo.

L’attacco del 9/11, la guerra in Siria, il recente massacre di Manchester e l’uccisione di 28 cristiani copti in Egitto due giorni fa sono dirette conseguenze della strategia degli “islamisti scatenati” di  Brzezinski per  esportare rivoluzioni. La crescita del fondamentalismo Wahhabita Saudita,  un pericolo per l’intera umanitá , é stata preparata e propagata da lui.

 

Possa bruciare all’inferno – raggiunto presto dall’altro ultra criminale di guerra e compare  Henry Kissinger!

 

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>