Da questa notte si spengono le trasmissioni della tv Greca

Grecia, la scure della crisi sulla tv
Chiude anche l’emittente pubblica

L’annuncio del portavoce del governo Simos Kledikoglu in diretta tv. Dalla mezzanotte di oggi sospes tutte le trasmissioni della “Ert” e licenziati i suoi 2.800 dipendenti
La scure dell’austerity e dei tagli, con cui sta facendo i conti la Grecia, non risparmia la tv e la radio di stato: con un blitz il governo Samaras ha annunciato oggi l’ultimo atto dell’emittente pubblica che andrà in onda stanotte quando – ha informato il portavoce dell’esecutivo, Simos Kedikoglou – «le trasmissioni saranno interrotte». E tutti i 2.780 dipendenti dell’Etr (Elliniki Radiofonia ke Tileorasi) saranno licenziati.
BMg5avACcAA-fcX

(la gente fuori dalla sede della ERT la scorsa notte ad Atene, via @northaura; alcuni mostravano cartelli con scritto “the revolution won’t be televised”)

Da Alasca blog radio popolare Milano-

Fino a notte fonda, su Twitter, abbiamo seguito lo sgombero di piazza Taksim a Istanbul e la polizia turca che accerchiava i manifestanti nel Gezi Park, gli strascichi delle rivelazioni sulla sorveglianza elettronica americana (che riprenderemo qui nei prossimi giorni), e la clamorosa chiusura della tv pubblica greca, ERT, che lascia quasi 3000 persone senza lavoro e la tv greca in mano ai canali privati. L’ultimo Tg di ERTelencava le città dove man mano il segnale si stava spegnendo, i radioamatori ci raccontavano come la radio fosse sparita dalle onde corte e sopravvivesse solo via satellite. La polizia antisommossa è entrata nei locali della tv dove i lavoratori si rifiutavano di trasmettere. Come sempre, le notizie in tempo reale in italiano arrivavano dalla nostra corrispondente da Atene, Margherita Dean, che oggi sentiamo in diretta. Tutti gli aggiornamenti da lei sulla possibile costituzione della tv Nerit e le proteste per la chiusura di ERT naturalmente nei nostri Gr.

[youtube=http://youtu.be/NSa_5a88NW0]

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>